La Femminile Marsala di calcio beffata sul finale dalla capolista Catania

 

Mia Immagine

Richiedi informazioni per finanziamenti e agevolazioni

Mia Immagine

Nel match valido per la  quinta giornata del campionato di eccellenza di calcio femminile, il Marsala non riesce a frenare la corsa della capolista Catania che con il minimo sforzo riesce a espugnare il Mariano Di Dia. Le azzurre di Mister Anteri, scese in campo senza timori reverenziali di fronte alla formazione etnea, riescono a tenere testa per tutto il primo tempo e per buona parte della ripresa dove solo all’82esimo le rossoblu, grazie alla rete di Martella, sono riuscite a schiodare lo 0 a 0 e portare a casa i tre punti.  

 

Al Mariano Di Dia di Strasatti  il primo affondo  è per il Catania al 6’ con Ndiongue con il pallone che finisce fuori di un niente. Ritenta al minuto numero 11  con un tiro in porta, parato con sicurezza da Tomasino; nel capovolgimento di fronte il Marsala con Gerardi  tenta il tiro ribattuto dal giocatore avversario ma senza fortuna.

Al 38’ Cammarata ci prova dalla lunga distanza ma il pallone termina abbondantemente a lato.  Al 47’ si rivede nuovamente il Catania con Ndiongue che tenta nuovamente il tiro, parato da Tomasino, il vigile portiere che per tutti i primi 45 minuti si è sempre fatta trovare pronta agli affondi del numero 10 catanese.

Dopo due minuti di recupero, il primo tempo finisce con il giusto ed equilibrato punteggio di 0 a 0.

Alla ripresa il Marsala tenta due volte il tiro con Termine e Gerardi ma in entrambe le circostanze i difensori ospiti non danno spazio agli avanti azzurri.

Il Catania si fa avanti con un gran bel tiro di Epitashvili al 71’ e ci ritenta subito dopo con un tiro ribattuto dal portiere del Marsala.

All’82’ Martella del Catania, con una conclusione ravvicinata  sorprende l’estremo difensore avversario segnando il goal del vantaggio.

Nell’ ultimo quarto d’ora di gioco sale la tensione tra le due compagini che porta all’ammonizione del numero 18 del Marsala, Di Stefano e del numero 10 del Catania, il capitano Ndiongue.

Il Marsala non si perde d’animo e continua a lottare fino a quando il signor Angelo Di Sarno chiude il match con il triplice fischio.

Gran bella prova per le ragazze di mister Anteri che hanno tenuto testa alla più quotata formazione etnea entrando in campo con lucidità e cuore.

Soddisfatto lo staff marsalese per la buona gara disputata da tutte le atlete. Gran bella partita di Tomasino più volte messa alla prova dall’attacco catanese. Solo un po’ di rammarico per i tre punti concessi al Catania che si proclama campione d’inverno. Il Marsala dalla scorsa settimana sembra avere ripreso la grinta e il carattere che l’ha sempre contraddistinta.

La settimana prossima tutta l’eccellenza femminile si fermerà per la pausa prevista dal calendario e si riprenderà il 24 febbraio con il girone di ritorno che vedrà il Marsala impegnato in casa con l’Acese.

 

Il tabellino della gara Femminile Marsala – Catania: 0-1

Femminile Marsala: Tomasino, Via, Gerardi, Cucuzza, Alcamo, Cammarata, Termine (23′ st Di Stefano), Casano, Errera, Abbenante, Cartarasa. A disp.: Sabella, Bernardini, Clemente , Melodia, Iuculano, Paci, Galfano , Licata.

All.: Valeria Anteri.

 

Catania: Castillejo, Di Mauro (36′ pt Epitashvili), Lo Vecchio (13′ st Pietrini ), Agati, Signorelli, D’Ambra, Kentchoshvili (22′ st Tidona), Martella, Vitale (33′ st Princiotta), Ndiongue, Migneco. A disp.: Parlascino , Schilirò , Russo, Suriano, Russo, Miraglia, Finocchiaro, Di Stefano.

All. : Scuto

Arbitro: Angelo Di Sarno

 

Marcatori: 37′ st Martella (CAT).

Ammoniti: Cucuzza (M), Lo Vecchio (C), Di Stefano (M), Ndiongue (C).

Giovanni Ingoglia

 

 

Mia Immagine

Richiedi informazioni per finanziamenti e agevolazioni

Mia Immagine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: