Valencia, una città a misura di bicicletta

 

Mia Immagine

Richiedi informazioni per finanziamenti e agevolazioni

Mia Immagine

Sulla costa sud-orientale della Spagna, Valencia è nota a tutti per la sua Città delle Arti e delle Scienze. Ma è, soprattutto, una città perfetta per gli amanti delle due ruote.

Clima mediterraneo e posizione pianeggiante, Valencia offre moltissimi percorsi per le biciclette: sono 120 i chilometri complessivi delle sue piste ciclabili, e 40 i sentieri percorribili. Motivo per cui la città spagnola è considerata una tra le più bike-friendly d’Europa. Del resto, qui in bici si va sul lungomare, in centro (dove la velocità massima consentita ai veicoli a motore è di 30 km/h), nella campagna che disegna i suoi dintorni.

Valencia, una città a misura di bicicletta

Basta affidarsi ad una delle tante imprese che noleggiano biciclette, oppure scegliere il servizio municipale Valenbisi (con 300 stazioni in cui prendere e lasciare le bici messe a disposizione dal Comune), e avventurarsi poi lungo le vie di Valencia. Qualche idea? Imperdibile è una pedalata nei Giardini del Turia, 9 chilometri immersi nel verde del vecchio alveo del fiume Turia: percorrendoli si attraversa la città da est a ovest e si raggiunge la Città delle Arti e delle Scienze, dopo aver accarezzato i principali monumenti cittadini.

Per chi preferisce pedalare fuori città, le migliori opportunità sono offerte dal Parco Naturale dell’Albufera – spettacolare susseguirsi di dune, boschi e risaie a formare un raro ecosistema mediterraneo – e La Huerta, l’orto di Valencia coi suoi aranceti, i vigneti e le alquerias, i caratteristici casolari.

La Huerta

Per scegliere il percorso che fa al proprio caso, basta affidarsi al sito Welcome Bike (anche in italiano): lì si trovano molte idee, itinerari da percorrere in famiglia oppure un po’ più difficoltosi, per chi è già allenato. E, sempre per chi è allenato, ci sono persino le competizioni: dal 10 al 12 maggio si svolge qui la Mitic Bike, viaggio di 290 chilometri e 6000 metri di dislivello, da percorrere in mountain-bike in tre tappe.

L’1 giugno è invece la volta del Gran Fondo, la prima corsa d’Europa che parte in una città e si conclude in un’altra. In realtà, diversi sono i suoi percorsi e le sue modalità di partecipazione, così da permettere a tutti di prendervi parte.

Al di là delle gare, Valencia è una di quelle città che t’invogliano a lasciare l’auto nel parcheggio. E ad inforcare la bicicletta, per poterla conoscere nel profondo.

Valencia bicicletta

 

 

Mia Immagine

Richiedi informazioni per finanziamenti e agevolazioni

Mia Immagine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: