Paceco, i consiglieri di minoranza chiedono una seduta pubblica sull’operazione “Scrigno”

 

Mia Immagine

Richiedi informazioni per finanziamenti e agevolazioni

Mia Immagine

Una seduta di consiglio comunale aperta a Paceco per condannare qualsiasi forma di illegalità e per una riflessione sul ruolo della politica oggi, alla luce dell’operazione antimafia "scrigno". E’ questa la richiesta dei consiglieri di minoranza Gino Martorana, Marilena Cognata, Salvatore Catalano e Vito Bongiorno, che hano fatto richiesta ufficiale al presidente del consiglio comunale Gaetano Rosselli. 

I quattro comsiglieri richiedenti la seduta straordinaria del consiglio sottolineano come il garantire trasparenza e prevenire fenomeni corruttivi significa assicurare un uso più razionale delle risorse, più qualità dei servizi, maggiore benessere delle comunità.

Inoltre sottolineano “grave” il silenzio dell’Amministrazione comunale e del sindaco Giuseppe Scarcella, riguardo all’operazione antimafia che ha coinvolto l’ex assessore al Comune di Trapani Ivana Inferrera e l’ex deputato all’Ars Paolo Ruggirello.  

 

Mia Immagine

Richiedi informazioni per finanziamenti e agevolazioni

Mia Immagine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: