Sportello di cittadinanza a Petrosino, per l’opposizione è uno spreco di soldi

 

Mia Immagine

Richiedi informazioni per finanziamenti e agevolazioni

Mia Immagine

 Il gruppo Consiliare "Adesso il futuro" esprime forti dubbi sull’istituzione dello sportello per il reddito di Cittadinanza al Comune di Petrosino. Il gruppo di opposizione sostiene che sia uno spreco di soldi publici incaricare un esperto quando ci sono i CAF che fanno quel lavoro. Ecco il comunicato. 

Nel territorio comunale sono operativi molti CAF che offrono un ottimo servizio di assistenza . Il Comune di Petrosino invece deve impegnare somme per pagare un esperto per dare una consulenza che danno i CAF gratuitamente.

<

p style=”text-align: justify;”>Dal 6 marzo è attivo il Reddito di cittadinanza. Tutti i cittadini possono presentare la richiesta telematicamente attraverso il sito redditodicittadinanza.gov.it , presso i Centri di Assistenza Fiscale (CAF) o, dopo il quinto giorno di ciascun mese, presso gli uffici postali.
Questo è ormai chiaro a tutti, i Tg ne parlano da mesi e le trasmissioni di approfondimento politico hanno realizzato innumerevoli servizi.
Ma c’è un comune che è sempre più diligente, che arriva sempre prima in tutto ed anche questa volta non ci ha deluso. "Istituito a Petrosino lo Sportello di Cittadinanza", recita il comunicato stampa diffuso su ogni social ed organo di stampa. L’assessore al ramo aggiunge: "Un servizio assolutamente gratuito per tutti i cittadini che servirà a fornire una guida e un supporto a tutti coloro che vorranno informazioni su come accedere al Reddito di Cittadinanza".
Fantastico, un servizio gratuito per quei cittadini che, piuttosto che rivolgersi direttamente ai vari Caf o uffici postali, decidono di entrare prima in comune.
Grandioso che l’assessorato alle Politiche sociali offra questo servizio .
Peccato poi scoprire che trattasi dell’ennesima propaganda. Il servizio è, pur vero gratuito per il cittadino interessato, ma di fatto non lo è per la collettività.
L’amministrazione ha dato, infatti, un incarico ad un "esperto" con la "competenza necessaria" per avere informazioni utili e chiare. Un servizio "gratuito" che costerà ai cittadini €1200,00 per un mese di lavoro (così come riportato nella Delibera 39 dell’8/3/2019). Anzi, come si legge, nell’esaustivo comunicato, lo sportello sarà aperto il lunedì e il giovedì dalle 11:30 alle 13:00 e il martedì dalle 16:00 alle 17:30, quindi, tre volte a settimana per 1 ora e mezza. Abbiamo fatto un breve calcolo, questo prezioso aiuto ci costerà circa €100 per 1 ora e mezza di lavoro… 90 minuti!
Sarà davvero esperto costui? Questo non ci è dato sapere, visto che il curriculum non è stato allegato alla delibera e nemmeno pubblicato nel sito del comune, come prevede la Legge sulla Trasparenza.
C’è chi sostiene che costui sia stato un grande sostenitore della Lista Cambia Petrosino, ma queste sono chiacchiere di paese. Potremmo malamente sospettare che si tratti di un incarico ‘politico’ ma soprassediamo su queste bassezze e crediamo nella buona fede di questo atto amministrativo. In fin dei conti siamo o no un comune virtuoso?
E poi, "i cittadini sappiano che deve finire questa storia di rivolgersi a santoni e guaritori sempre in cerca di clientele."
Esatto!

 

Mia Immagine

Richiedi informazioni per finanziamenti e agevolazioni

Mia Immagine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: