Usa – “Più gru!” – E’ la priorità del porto di Charleston (di A. Martinengo)

 

Mia Immagine

Richiedi informazioni per finanziamenti e agevolazioni

Mia Immagine

(166-18 Rassegna Stampa)

Con la terza e ultima banchina del  Wando Welch Terminal,  ora in servizio, l’Autorità per i porti statali Usa è sul mercato per alcune nuove gru da nave a terra.

“Vogliamo davvero essere in grado di gestire tre navi da 14.000 (container) contemporaneamente su quel terminale”, ha affermato  Jim Newsome, Presidente e CEO dell’autorità che gestisce il  porto di  Charleston.

Jim Newsome, Presidente e CEO porto di Charleston.

Questo è qualcosa che il terminale di 36 anni non può fare ora, ha detto Newsome, perché non ha abbastanza gru alte 155 piedi che spostano container da carico su e giù dalle grandi navi portacontainer mentre sono attraccate.

“Dobbiamo mettere in servizio un minimo di quattro gru per quelle navi, preferibilmente cinque”, ha detto Newsome. “Se avessimo 15 gru, potremmo mettere tre serie di cinque sulle navi”.

L’autorità ha acquistato due delle gru super sized nel 2016 dalla cinese  Shanghai  Zhenhua Heavy Industries , nota anche come  ZPMC , e altre due sono arrivate a febbraio.  L’agenzia sta raccogliendo altre quattro gru che già possiede a 155 piedi e che i lavori saranno completati entro il primo trimestre del prossimo anno.

Altre tre gru stanno arrivando dalla Cina, programmate per arrivare tra circa un anno. Questo darà a Wando Welch un totale di 11 grandi gru, con Newsome che spera di convincere il consiglio di amministrazione dell’autorità dei porti statali a spuntare di più.

Container World di Angelo Martinengo

L’articolo Usa – “Più gru!” – E’ la priorità del porto di Charleston (di A. Martinengo) proviene da FarodiRoma.

 

Mia Immagine

Richiedi informazioni per finanziamenti e agevolazioni

Mia Immagine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: