“Sciopero per il clima”, un incontro a Marsala con le scuole

 

Mia Immagine

Richiedi informazioni per finanziamenti e agevolazioni

Mia Immagine

Oltre duecento giovani studenti delle scuole medie e degli Istituti superiori marsalesi hanno preso parte venerdì mattina all’iniziativa promossa dall’Amministrazione Di Girolamo in occasione dello “Sciopero per il clima”.

“Sono rimasto favorevolmente impressionato dell’attenzione dimostrata stamani dagli studenti delle nostre scuole – precisa il Sindaco Alberto Di Girolamo. Hanno partecipato all’incontro, preso appunti e, ancora, si sono presentati con cartelli inneggianti alla difesa dell’ambiente e del clima. Da qui un ulteriore importante iniziativa che è stata favorevolmente accolta. Con i giovani, e stavolta con quelli di tutte le scuole, torneremo a incontraci ogni primo venerdì del mese (il primo appuntamento è per il 5 di aprile) per parlare nuovamente di tutela del clima ed approffondire l’argomento. Nelle stesse giornate ovvero nei primi venerdì di ogni mese, inoltre, tutti i cittadini e i turisti potranno fruire gratuitamente degli autobus comunali evitando quindi di utilizzare le auto”.

Il Sindaco, che ha raggiunto il Palazzo Municipale fruendo di uno dei tanti autobus dello Sma, nel corso del suo intervento ha puntato l’attenzione anche su altro.

“Da parte nostra come Amministrazione comunale, abbiamo fatto presente che i cambiamenti climatici rischiano di compromettere il pianeta Terra, l’intera Umanità – ha proseguito il dottor Di Girolamo”. Soprattutto se non si interverrà presto. Non serve a nulla parlarne nei grandi convegni internazionali quando poi non si da seguito con i fatti. Ognuno di noi può fare tanto. E come Amministrazione stiamo ammodernando i mezzi di trasporto con nuovi bus, sia Euro 6 che elettrici riducendo al minimo l’inquinamento ambientale; stiamo aumentando le zone pedonali; abbiamo istituito le circolari gratuite che collegano i parcheggi con il centro storico. Ma spetta anche i cittadini, con azioni quotidiane, fare di tutto per non compromettere il futuro dei propri figli, l’ambiente in cui crescono, la salute di tutti noi.

All’incontro di venerdì oltre al primo cittadino hanno preso parte l’assessore alla Pubblica Istruzione Anna Maria Angileri che dopo una breve introduzione ha moderato i lavori, il primo maresciallo Guglielmo Bonini, del servizio meteorologico dell’Aeronautica Militare di Birgi e la professoressa Valeria Trapani, docente di scienze presso l’Istituto Superiore “Cosentino-Giovanni XXIII”.
Mentre il rappresentante dell’Aeronautica di Birgi ha fatto presente che è realtà l’aumento della temperatura con effetti negativi per la terra; la docente Trapani ha invece parlato di quanto importante sia l’apporto dei giovani per il rispetto dell’ambiente”.

 

Mia Immagine

Richiedi informazioni per finanziamenti e agevolazioni

Mia Immagine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: