«Pedofilia, Ratzinger su ’68 dimostra sessuofobia della Chiesa»

 

Mia Immagine

Richiedi informazioni per finanziamenti e agevolazioni

Mia Immagine

«La Chiesa ha un grosso problema di sessuofobia e questo scritto di Joseph Ratzingerpurtroppo lo conferma». È quanto sostiene all’Adnkronos Francesco Zanardi (in foto),presidente di Rete L’Abuso in difesa delle vittime di pedofilia da parte del clero, commentando l’intervento del papa emerito Benedetto XVI a proposito dello scandalo della pedofilia e degli abusi sessuali nella Chiesa, in cui si sottolinea che «l’origine va fatta risalire al collasso morale del ’68».

Per Zanardi, «è semplicemente assurdo dare la colpa di certi misfatti a un’evoluzione della società umana, specie se messa a confronto con un’involuzione della Chiesa cattolica, la quale si mostra incapace di accettare che l’essere umano abbia anche una sua sessualità. Confondere tutto ciò con la pedofilia, suona davvero ipocrita. Ed è quantomeno riduttivo ridurre l’abuso sessuale, che è un grave reato penale, a una questione di morale perduta». (r.a.)

Fonte: Adnkronos

«Pedofilia, Ratzinger su ’68 dimostra sessuofobia della Chiesa»

 

Mia Immagine

Richiedi informazioni per finanziamenti e agevolazioni

Mia Immagine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: