Sanremo Rallye, attacco a tre punte per la Scuderia Project Team

 

Mia Immagine

Richiedi informazioni per finanziamenti e agevolazioni

Mia Immagine

Sui leggendari tornanti del Ponente Ligure, teatro del secondo atto del tricolore rally, rientro per Simone Campedelli e Tania Canton, su Ford Fiesta R5. Dopo Il “Ciocco”, altro debutto per il siciliano “Pinopic” (Suzuki Rally Swift), con Giovanni Barbaro alle note esordio stagionale e prima volta al “Sanremo” anche per il ligure Davide Craviotto (Peugeot 208 R2), in coppia con Fabrizio Piccinini

SANREMO (IM), 10 aprile 2019 – Reduce dai festeggiamenti per il conseguimento del recente titolo Raceday 2018/2019, ad opera di Francesco Fanari, la scuderia Project Team proseguirà gli impegni alla volta del 66° Rallye Sanremo, secondo appuntamento del Campionato Italiano Rally, in scena nel ponente ligure il prossimo fine settimana. Sui leggendari tornanti sanremesi, saranno tre gli equipaggi nei colori del sodalizio presieduto da Luigi Bruccoleri. Procedendo con ordine, toccherà al talentuoso Simone Campedelli recitare il ruolo di ideale capofila dello schieramento. Il pilota cesenate, in coppia con Tania Canton su Ford Fiesta R5 ufficiale “targata” M-Sport – Orange1 Racing e gommata Pirelli, punterà ad un altro risultato di rilievo dopo l’ottimo secondo gradino del podio conquistato al “Ciocco”, round d’apertura della serie tricolore. Per il driver romagnolo, un epilogo frutto di una performance in crescendo, in virtù di un azzeccato cambio d’assetto apportato sulla vettura che gli ha permesso di esprimersi con maggior scioltezza, dopo qualche difficoltà iniziale, e lottare in tal modo per la corona d’alloro fino alla bandiera a scacchi.

Sarà della partita anche “PinoPic”, alias Giuseppe Picciuca, su Suzuki Swift Sport del team Europea Service. Il “rookie” siciliano, nuovamente affiancato dall’esperto corregionale Giovanni Barbaro, proseguirà l’apprendistato nel CIR dopo il precedente esordio assoluto sulle strade della Garfagnana che, seppur a dir poco tribolato, gli ha fruttato la terza piazza in classe R1B. La formazione sarà completata, infine, dal rientrante Davide Craviotto. Il driver genovese, anch’egli alla prima partecipazione al “Sanremo” nonché al debutto stagionale, si affiderà alle note dettate dal suo navigatore “storico” Fabrizio Piccinini, sempre al volante della Peugeot 208 R2 by Bianchi.

«Correre al ‘Sanremo’ è un sogno che si avvera, tanto per me quanto per Fabrizio, dopo oltre 20 anni di attività agonistica. Voglio godermi l’esperienza passo dopo passo. Considererò già un gran risultato riuscire a tagliare, ‘indenne’, il traguardo. Se poi, a bocce ferme, riuscissi a centrare anche un buon piazzamento in ‘R2B’, tanto di guadagnato» – ha sottolineato un entusiasta Craviotto alla vigilia – «In merito alla mia programmazione, nella quale ovviamente rientra a pieno titolo la gara ligure, quest’anno ho deciso di alzare un po’ l’asticella virando verso competizioni titolate, di indubbio prestigio e dal lungo chilometraggio. Dovrei prender parte, altresì, al Rally del Taro, valido per L’IRCup, e al Rally di Alba, fresco di inserimento nell’’Italiano’ WRC. Sul resto, deciderò di volta in volta».

Andando al celebre evento ligure, i duelli scatteranno venerdì 12 aprile con la disputa di quattro prove speciali, seguite il giorno seguente dalle rimanenti sei frazioni cronometrate, per un totale di 152,2 chilometri, trasferimenti esclusi. Il palco di partenza e d’arrivo sarà allestito presso Corso Imperatrice, sotto la scalinata del Casinò della “Città dei fiori”.

 

Mia Immagine

Richiedi informazioni per finanziamenti e agevolazioni

Mia Immagine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: