Chi è davvero Pif: la vita privata e le curiosità su Pierfrancesco Diliberto

 

Mia Immagine

Richiedi informazioni per finanziamenti e agevolazioni

Mia Immagine

Pierfrancesco Diliberto - Pif

Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif, è un regista e conduttore televisivo palermitano diventato un volto noto nel panorama del cinema italiano.

Lo abbiamo conosciuto per le sue tantissime battaglie, specialmente contro le ingiustizie e le mafie, il nostro amato Pif: da Il Testimone a Le Iene sono tanti i programmi dove lo abbiamo visto come protagonista. Attore, sceneggiatore, regista, scrittore, giornalista e tanto altro ancora, la sua carriera ha toccato vertici importanti e settori diversi, facendolo diventare uno dei volti più conosciuti in Italia (e non solo). Ma chi è davvero Pif? Scopriamolo insieme.

Chi è Pif: la biografia

Come abbiamo anticipato, il vero nome di Pif è Pierfrancesco Diliberto, ed è nato a Palermo il 4 giugno del 1972 sotto il segno dell’Ariete. La sua è una passione nata fin dalla tenera età, e già a 10 anni si appassiona di cinema e scrittura.

Presto però la sua passione diventerà un lavoro: si trasferisce a Londra e comincia a lavorare come assistente di Franco Zeffirelli e Marco Tullio Giordana, ma la svolta arriva verso la fine degli anni Novanta, quando entrerà ne Le Iene; un grande traguardo, certo, ma non per lui: per Pif questo è solo l’inizio.

Pierfrancesco Diliberto - Pif
Pierfrancesco Diliberto – Pif

Il giovane palermitano vince un concorso Mediaset e viene inserito nella squadra di autori del programma. Dopo un piccolo periodo da autore, Pier Francesco diventa lui stesso una “iena”, apparendo davanti alla telecamera con il suo fare canzonatorio e una grande capacità di descrivere i fatti reali in maniera molto ironica. Proprio durante il periodo alle Iene gli viene affibbiato il soprannome che lo ha reso famoso al pubblico: Pif, nomignolo inventato dal collega “iena” Marco Berry durante un viaggio di lavoro. 

Pif: il testimone e la carriera cinematografica

Grazie all’esperienza accumulata ne Le iene, nel 2007 Pif dà inizio a un programma tutto suo, che lo consacrerà al successo: Il testimone, programma televisivo trasmesso su Mtv e realizzato dallo stesso conduttore. Con Il testimone il giovane palermitano mostra tutto ciò che non riesce ad avere visibilità sulle prime pagine dei giornali ma è comunque degno di essere raccontato.

Pif realizza delle piccole inchieste con l’ausilio della sua telecamera, attraverso cui lo spettatore vede la realtà così com’è, senza filtri. La sua tecnica realistica è perfetta per mettere in risalto il messaggio sociale che ogni puntata cerca di raccontare.

Pif ha da sempre avuto una grande capacità nel raccontare storie serie con semplice ironia. Questa dote ha dato i suoi frutti anche con il cinema, ambito in cui il regista ha riscosso molto successo.

Esordisce come regista con il film La mafia uccide solo d’estate che esce nelle sale nel 2013. A questa opera prima seguirà poi In Guerra per amore del 2016. Nello stesso anno non solo riceverà tantissimi premi per il suo secondo film, ma parteciperà alla realizzazione della serie TV ispirata alla sua opera prima La mafia uccide solo d’estate. In questa serie, il cui titolo è omonimo di quello del film, il regista ricoprirà il ruolo di voce narrante.

La vita privata di Pif: fidanzata sì o no?

Non si sa molto sulla vita sentimentale del regista e scrittore, forse anche per il fatto che durante la sua carriera ha sempre preso posizioni scomode, scontrandosi anche in prima persona contro la mafia, e per questo Pierfrancesco ha sempre preferito tenere distante dai riflettori la propria quotidianità.

In ogni caso, sappiamo che nel 2011 ha cominciato una relazione con una collega anche lei giornalista d’inchiesta proprio come Pif: Giulia Innocenzi. Purtroppo, però, nel 2016 i due si sono lasciati.

Oggi non si sa se Pif sia fidanzato o no, anche perché dal suo profilo Instagram non filtrano mai indizi!

 

Mia Immagine

Richiedi informazioni per finanziamenti e agevolazioni

Mia Immagine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: