Trasparenza negli incarichi dati dai giudici, gli avvocati non mollano

Ancora scosso dal cosiddetto Lollo-gate, dallo scandalo legato a una certa gestione in passato della sezione fallimentare, il Tribunale di Latina continua ad essere terreno di scontro sulle nomine dei vari professionisti fatte dai giudici.

Il locale Ordine degli avvocati chiede da tempo massima trasparenza per evitare che ad aggiudicarsi importanti incarichi siano sempre gli stessi legali o tecnici. E la risposta ricevuta dalla presidente Caterina Chiaravallotti, sui criteri scelti per le nomine e tutta concentrata sulla fallimentare, non è piaciuta all’organismo presieduto dall’avvocato Giovanni Lauretti.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per info agevolazioni e finanziamenti

Il Consiglio dell’Ordine ha così scritto una nuova e dura nota alla presidente, non arretrando di un centimetro sulla volontà di poter avere totale conoscenza delle scelte fatte dai magistrati in un ambito così delicato.

Definendo la risposta ricevuta da Chiaravallotti una “irrituale e non formalmente definibile comunicazione”, l’Ordine insiste nel voler accedere direttamente ai dati riguardanti “tutti gli incarichi giudiziari conferiti nel settore civile e penale del Tribunale di Latina”.

L’obiettivo? “Tutelare i professionisti del circondario attraverso l’acquisizione diretta dei dati in tutte le cancellerie, al fine di effettuare un’accurata verifica non solo nel settore fallimentare, ma anche in quelli della volontaria giurisdizione, degli arbitrati, delle amministrazioni giudiziarie e delle deleghe alle vendite immobiliari”, evidenziando che da tempo molti avvocati sollecitano il Consiglio a “una verifica del rispetto dei criteri della rotazione e della trasparenza nel conferimento degli incarichi giudiziari”.

Infine l’Ordine ha sostenuto che, pur non avendo mai messo in discussione “la facoltà riservata dalla legge all’apprezzamento discrezionale del giudice nella scelta dell’ausiliario”, nonostante la consideri “criticabile soprattutto quando non risponde a motivati criteri di opportunità ed economicità”, vuole soltanto valorizzare le risorse professionali pontine.

L’articolo Trasparenza negli incarichi dati dai giudici, gli avvocati non mollano sembra essere il primo su h24 notizie – portale indipendente di news dalla provincia.