Tutto come previsto: dissequestrata dal Riesame l’area ex Avir

Accolto dal Tribunale del Riesame di Latina il ricorso di Nicola Martino, 76 anni, di Trentola Ducentola, e dissequestrata l’area ex Avir di Gaeta.

Il legale rappresentante della Gaim, la società che doveva riqualificare l’area della vetreria chiusa nel 1982 e che secondo gli inquirenti avrebbe invece dato il via a una lottizzazione abusiva, difeso dall’avvocato Luca Scipione, è riuscito a far cadere i sigilli apposti a quel sito otto anni fa.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per info agevolazioni e finanziamenti

Il 19 aprile dello scorso anno il Tribunale di Latina aveva dichiarato inammissibile l’istanza di dissequestro presentata da Martino e tale decisione era stata confermata il successivo 14 giugno dal Riesame.

Il manager aveva quindi fatto ricorso alla Corte di Cassazione, specificando che il reato di lottizzazione abusiva contestato è caduto in prescrizione il 14 luglio 2016 e per tale ragione, a suo avviso, il sequestro non aveva più senso, essendo stato disposto per evitare che la lottizzazione abusiva ipotizzata andasse avanti, con l’ulteriore frazionamento del terreno e la vendita in lotti.

Una tesi che aveva convinto gli ermellini, che avevano annullato il provvedimento impugnato e rinviato il caso allo stesso Riesame “affinché si uniformi ai principi di diritto” indicati. E come previsto il dissequestro ora è arrivato.

L’articolo Tutto come previsto: dissequestrata dal Riesame l’area ex Avir sembra essere il primo su h24 notizie – portale indipendente di news dalla provincia.