Giulini: “Allontanato dall’Inter dopo l’addio di Moratti. Barella? Ho un pensiero fisso”

Poi ha parlato della cessione di Barella: «Ero sicuro l’avremmo ceduto, ora lo posso dire. Anche sul piano personale la partenza di Nicolò è pesante, lui ed io abbiamo vissuto insieme questi anni, l’ho visto nascere come calciatore, crescere, affermarsi, conquistare la Nazionale… Ho insistito per mandarlo a Como in prestito ed è tornato maturato da quella esperienza. Cagliari la casa, le coccole, Como il momento del distacco. Io e Beltrami, il suo agente, gli comprammo l’auto a metà, una 500, cinquanta e cinquanta… Ti confesso che ho un pensiero fisso. L’altra sera quando è arrivato a Milano è venuto a casa mia: ci siamo abbracciati e gli ho ripetuto che per me si trattava di un arrivederci e che un giorno l’avrei ritrovato nel Cagliari. E lui la pensa come me».
E ha anche raccontato cosa ha imparato del nuovo centrocampista nerazzurro: «Nicolò ha impersonificato al massimo il nostro mantra: noi siamo speciali, il Cagliari è speciale, il Cagliari prima di tutto. Un ragazzo equilibrato, un leader naturale, ma con la spregiudicatezza e la spensieratezza del ventenne. I suoi sono vent’anni particolari, è sposato, ha due bimbe. La donna che ti sta al fianco ha un ruolo troppo importante, anche nella mia vita è così».
(Fonte: CdS)
[fncvideo id=1438311 autoplay=false]

The post Giulini: “Allontanato dall’Inter dopo l’addio di Moratti. Barella? Ho un pensiero fisso” appeared first on FC Inter 1908.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per info agevolazioni e finanziamenti