Spaccio di eroina, deve scontare 2 anni: sorpreso e arrestato alla stazione

 

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per info agevolazioni e finanziamenti

Controlli sulle strade nel week end: gli agenti del Commissariato di P.S. di Senigallia: ieri sera hanno notato transitare un ciclomotore che effettuava strane manovre tra le auto e pertanto hanno intimato l’alt. Il conducente non ha però arrestato la marcia ed è fuggito tra i veicoli. Gli agenti riuscivano a rilevare il numero della targa. Avviate le ricerche e dopo poco tempo i poliziotti, transitando sul lungomare Mameli, hanno rintracciato il ciclomotore e la ragazza che si trovava vicina ha riferito di essere l’utilizzatrice del ciclomotore. Gli agenti dunque accertata l’identità della ragazza ed hanno provveduto ad elevare le sanzioni connesse al mancato arresto all’alt degli agenti, nonchè per le manovre pericolose e per la mancata revisione.

Durante i controlli effettuati nella stazione ferroviaria tra i giovani in attesa si rientrare a casa gli agenti hanno notato un giovane che veniva identificato e risultava essere in nigeriano di 35 anni. Dagli accertamenti risultava essere destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla procura della Corte di Appello di Ancona di seguito ad una condanna a poco meno di due anni perché trovato in possesso di decine di dosi di eroina destinate allo spaccio. Non si esclude che l’uomo, gravitante tra Ancona e Macerata. Si trovasse a Senigallia per proseguire le attività di spaccio. Dopo le formalità l’uomo è stato condotto al carcere di Montacuto di Ancona.