La rete Adessonews è un aggregatore di news è pubblica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana.  Puoi richiedere la rimozione o inserimento degli articoli  in qualsiasi momento clicca qui.  Al termine di ciascun articolo puoi individuare la provenienza.

Cerca: Agevolazioni Finanziamenti Norme e Tributi sulla rete ADESSONEWS

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
#adessonews
Nostri Servizi

SuperAbile INAIL – Passaggio in categoria protetta di lavoratore precedentemente assunto senza invalidità civile

Spazio pubblicitario riservato ad inserzionista "Italia Servizi"

Richiedi informazioni sui prodotti Italia Servizi

Elenco servizi: agevolazioni, finanziamenti, norme e tributi.

Operativi su tutto territorio Italiano

 

risposta

27 maggio 2016

Gentile

utente

,

fonti

normative che riguardano la possibilità di computare nella quota di

riserva il lavoratore, che assunto come “normodotato” diventa

“invalido”, in costanza di rapporto di lavoro, in seguito ad

infortunio o malattia e quali sono i requisiti richiesti per potersi

avvalere di questa agevolazione, sono le seguenti:

L’art.4

comma 4 Legge

n. 68/99

consente al datore di lavoro di computare nella quota di riserva i

lavoratori che, assunti come “normodotati”, sono diventati

inabili allo svolgimento delle proprie mansioni, in conseguenza di

infortunio o malattia,

se hanno subito una riduzione della capacità lavorativa non

inferiore al 60 per cento.

Spazio pubblicitario riservato ad inserzionista "Italia Servizi"

Richiedi informazioni sui prodotti Italia Servizi

Elenco servizi: agevolazioni, finanziamenti, norme e tributi.

Operativi su tutto territorio Italiano

 

L’art.

3 comma 2 DPR

n. 333/2000

ribadisce che “I

lavoratori divenuti inabili allo svolgimento delle proprie mansioni

per infortunio o malattia, di cui all’articolo 4, comma 4, della

legge n. 68 del 1999, e che abbiano subito una riduzione della

capacità lavorativa in misura pari o superiore al sessanta per

cento, sono esclusi dalla base di computo e sono computabili nella

percentuale di riserva”

La più

recente Circolare

Ministero Lavoro e Politiche Sociali 22 gennaio 2010, n. 2

affronta nuovamente la problematica, precisando che, per computare il

lavoratore divenuto inabile in costanza di rapporto di lavoro, devono

verificarsi tre condizioni:

  • l’inabilità

    del soggetto a svolgere le proprie mansioni

  • il

    riconoscimento della sua riduzione della capacità lavorativa non

    inferiore al 60%

  • che

    tale inabilità non sia stata causata da inadempimento da parte del

    datore di lavoro, accertato in sede giurisdizionale, delle norme in

    materia di sicurezza ed igiene del lavoro

Si coglie

l’occasione per ricordare che il datore di lavoro

che vuole avvalersi di questa opportunità deve produrre apposita

richiesta presso il Centro per l’Impiego competente, indicando la

Spazio pubblicitario riservato ad inserzionista "Italia Servizi"

Richiedi informazioni sui prodotti Italia Servizi

Elenco servizi: agevolazioni, finanziamenti, norme e tributi.

Operativi su tutto territorio Italiano

 

data di assunzione, l’attività lavorativa e le mansioni svolte dal

lavoratore, l’orario di lavoro e il tipo di contratto.

Ulteriori

informazioni possono essere richieste al Centro per l’Impiego di

riferimento.

(26 maggio 2016)

Source

Spazio pubblicitario riservato ad inserzionista "Italia Servizi"

Richiedi informazioni sui prodotti Italia Servizi

Elenco servizi: agevolazioni, finanziamenti, norme e tributi.

Operativi su tutto territorio Italiano